Energia: verso il mercato libero.

Tra meno di un anno 16,5 milioni di utenze domestiche dovranno passare dal mercato tutelato a quello libero

Ora assistiamo al paradosso di oltre 600 gruppi societari che operano in entrambi o singoli settori di energia  e gas, frammentati e una parte scarsamente efficienti e inaffidabili e a volte oggetto anche di sanzioni delle autorithy di competenza, che rappresentano un rischio per la credibilità del libero  mercato e dei consumatori.

Il governo inoltre dovrà stabilire con una norma di “legge primaria” che fine faranno quelli che non scelgono ne sceglieranno al 31 luglio 2020 nessun fornitore del mercato libero e rimane passivo nel mercato tutelato?

Funzioneranno le aste di salvaguardia e in che modo?

quali tutele reali per le utenze vulnerabili e per quelle che non vogliono scegliere?

Possiamo fornire una consulenza Gratuita per te e la tua azienda. Scrivici e sarai subito ricontattato a un nostro consulente: energia@estreetnet.it

Energia, il mercato libero conviene o nasconde i veri costi? | il Salvagente

Tra un anno – salvo ulteriori rinvii – passeremo tutti al mercato libero. Un lettore si pone una serie di dubbi sugli sconti promessi, l’affidabilità dei venditori e sul nuovo portale di comparazione. Risponde Mauro Zanini esperto di consumi e questioni energetiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente

Facebook down…o no???

Articolo successivo

Aumenti in Vista!