7 ragioni per cui il Content Marketing è ancora efficace nel 2017.

EstreetNet - Social Media Marketing

 

Il motto “The content is king” è ancora attualissimo e nel 2017 il content marketing è una delle forme di marketing più efficace.


Il content marketing è quella forma di comunicazione di marketing basata sulla pubblicazione di contenuti, prevalentemente testuali, ma anche multimediali.

Si può pensare che un’azienda che punti a raggiungere il suo pubblico tramite la pubblicazione di articoli o contenuti di qualità non possa ottenere risultati in un web saturato da messaggi di ogni genere e valore prodotti dagli utenti.

Invece, proprio perché il valore di ciò che si trova nel web è ormai sempre più basso, i contenuti che riescono a comunicare temi e argomenti interessanti spiccano e attraggono l’attenzione. 

Un buon contenuto che conquista e coinvolge il pubblico di persone al quale idealmente si rivolge è di gran lunga più efficace di qualsiasi pubblicità.

content2

Anche nell’era dei contenuti generati dagli utenti, dei social network e dei messaggi da poche decine di caratteri, vale ancora il motto “The content is king”, coniato da Bill Gates nel lontano 1996.

Il fondatore di Microsoft intendeva dire che online tutto ciò che si trova viene percepito come un contenuto, per cui la guerra per ottenere più visibilità e attrarre l’attenzione e l’interesse degli utenti si gioca sul terreno della qualità editoriale. Era vero vent’anni fa, agli albori di Internet, ed è ancora pienamente vero nel 2017. Le ragioni principali sono enunciate nei sette punti dell’infografica realizzata da Harris Myers, che abbiamo voluto commentare in modo molto libero.

1. I buoni contenuti aiutano a risolvere i problemi delle persone

Solo poche aziende sanno capire a fondo i bisogni e le esigenze del proprio pubblico e sanno offrirgli quei contenuti che possono dare la soluzione cercata. Queste aziende diventano il punto di riferimento dei propri clienti attuali e potenziali e possono creare livelli di soddisfazione e di fidelizzazione altissimi.

2. L’azienda si posiziona come leder nel proprio settore per quanto riguarda le competenze

I clienti tendono a preferire le aziende che mostrano competenza in ciò che fanno e producono. Tramite i contenuti specializzati, le aziende possono dimostrare il valore del proprio know-how e proporsi al pubblico in modo consapevole e affidabile. Questo è vero nel B2C, in cui i clienti cercano aziende di cui potersi fidare, ma ancora di più nel B2B, dove il valore delle competenze e della cultura aziendale è il primo punto che distingue il leader da tutti i competitor.

3. I contenuti contribuiscono a creare migliori relazioni con i clienti

Un utente decide di aprire e fruire un contenuto spontaneamente e arbitrariamente, a differenza della pubblicità che invece tende a soverchiarlo in modo fastidioso e indesiderato. In questo senso, un contenuto di qualità che fa riferimento all’azienda o ai suoi prodotti viene percepito dagli utenti come un ottimo canale per conoscere meglio l’impresa e ciò che vende. Il risultato è un aumento dell’interesse spontaneo del pubblico verso l’azienda e i suoi prodotti, ossia una relazione più stretta e coinvolgente tra i clienti e l’impresa.

4. I contenuti aiutano a creare fidelizzazione e devozione

Produrre contenuti di qualità aiuta a incrementare la fedeltà a un brand, perché i consumatori tendono ad apprezzare quelle imprese che fanno più sforzi nel fornire informazioni e approfondimenti su ciò che i loro prodotti sono e rappresentano nel mercato. Quelle aziende che sanno solo tentare di spingere all’acquisto sono quelle che oggi creano più diffidenza nei consumatori.

5. Le relazioni dirette con i clienti vengono migliorate pubblicando contenuti di valore

Un contenuto può essere commentato, condiviso, valutato. Queste sono tutte azioni che gli utenti fanno di loro spontanea volontà ogni volta che si imbattono in un contenuto particolarmente originale e stimolante. In questo modo l’azienda può cogliere la palla al balzo e aprire relazioni dirette con ogni persona che interagisce con il contenuto, creando magari anche dei passaparola positivi a vantaggio del brand.

6. I contenuti aiutano la SEO

Pubblicare regolarmente contenuti aumenta la probabilità di ottenere posizionamenti di valore nelle SERP dei motori di ricerca. Se si sanno scrivere tenendo d’occhio le parole chiave con cui si vuole essere trovati quando si effettua una ricerca online, con il tempo si potranno avere risultati di tutto rispetto che porteranno una grande visibilità e un aumento considerevole del traffico nel sito istituzionale o nell’area e-commerce.

7. I contenuti incrementano il fatturato

Un buon contenuto è uno dei migliori modi per attrarre l’attenzione di un potenziale acquirente su un tema che ha forte attinenza con il prodotto immesso sul mercato. Costruendo bene testi e immagini, si potrà indurre il visitatore della pagina a convincersi che comprare il prodotto di cui si parla nell’articolo sia la cosa migliore da fare. Il risultato è un apprezzabile incremento del fatturato.

 

cropped-cropped-header1111.png

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *